Dokki Cotton Candela

COD: Candela_Dokki_Cotton

Candela Locherber Milano con fragranza Dokki Cotton.
Profumo delicato, fiorito, cipriato e muschiato, che presenta note di testa di bergamotto e ylang ylang abbinato a viole petali, gelsomino iris, rosa bianca, fiori di cotone, per terminare con muschi bianchi,vaniglia e legno di cedro.
Rifinita in un vaso di vetro nero e coperchio in noce Canaletto, questa candela profumata è un’aggiunta benvenuta a qualsiasi spazio abitativo.

 

Prezzo

25.00

Quantità
Add to wishlist
COD: Candela_Dokki_Cotton Categoria: ,

Elegante, delicato, puro, leggero, inebrientate, eterno; nel caldo e secco deserto del Sahara il grande e magico Nilo crea una oasi fluviale dove nasce il miglior cotone al mondo. E’ nella zona Dokki del Cairo che il cotone diventa tradizione;che questo bianco e delicato fiore si trasforma in un tesoro millenario amato in tutte le culture del mondo. Bianco e puro come le nuvole, il cotone è come la nostra fragranza: delicata, sensuale, fiorita, cipriata, muschiata. Il nostro sogno, evocare con un profumo tutte queste esperienze e riporle nei più bello degli scrigni che potevamo disegnare. Dokki Cotton la fragranza di Locherber Milano ispirata all’Egitto.

La caratteristica di questa fragranza permette a questo elegante diffusore di essere inserito in qualsiasi ambiente.

Piramide Olfattiva

Piramide Olfattiva


Note di Testa: Bergamotto,Ylang ylang

Note di Cuore: Viola petali, Gelsomino iris, Rosa bianca, Fiore di Cotone

Note di Fondo: Muschi bianchi, Vaniglia, Legno

Consigli Utili

Consigli Utili

Le candele profumate conferiscono alle stanze un piacevole e delicato profumo, sono elementi di interior décor di grande tendenza e accessori per la casa che donano originalità e eleganza.
Seguite i nostri consigli per avere un utilizzo ottimale.

1. Spegnimento
Verrebbe spontaneo soffiare sulla candela per spegnerla. Questa azione, invece, è da sempre erroneamente praticata innanzitutto perché, in generale, l’aria alimenta il fuoco mentre ciò che lo spegne è proprio la mancanza di quest’ultima; secondariamente perché soffiare sulla fiamma crea del fumo che annienta tutto il profumo acquisito nella stanza.

La giusta pratica è utilizzare il nostro strumento (acquistabile a parte), o in alternativa uno stuzzicadenti (meglio se inumidito) e con cautela abbassare lo stoppino fino a farlo spegnere inzuppandolo brevemente nella cera.

2. Fragranza
Per mantenere viva e intatta la fragranza ad ogni accensione, è importante tenere la candela accesa per almeno 2 ore ogni volta. In questo modo il processo di combustione sarà completo e omogeneo; 2 ore inoltre è il tempo ideale per far permettere alla candela di iniziare a sprigionare il suo profumo e irradiarlo nell’ambiente.

3. Forma
Non è difficile che nella candele in vaso si creino disomogeneità nella forma della superficie; la candela si scioglie in profondità ma non in larghezza e questo implica un grande spreco del prodotto. Per evitare questo effetto sarà sufficiente assicurarsi che ogni volta che la candela viene accesa, bruci almeno fino al punto di sciogliere e rendere liquido tutto il primo strato di cera. Quando si spegnerà e raffredderà tornerà perfettamente livellata.

4. Consumo
Il consumo della candela diventa molto importante quando essa arriva alla fine. Generalmente il contenitore della candela stessa è un elemento molto importante e piacevole alla vista, perciò vi consigliamo di riutilizzarlo per altri scopi.