Klinto 1817 Gift Box

Fragranza fruttata e fiorita, questo diffusore presenta note di testa di cassis, uva, ribes e arancio abbinato a tartufo, lampone,viola, caprifoglio, per terminare con vaniglia e legno di cedro Virginia.
La scatola comprende:
-Diffusore colorato a mano
-Ricarica da 500 ml
-Kit bacchette in fibra nere
-Elegante scatola regalo.

Diffuso soprattutto in Veneto, il vino Clinto (o clintòn) si beveva un una “Scuea” (scodella) e accompagnava il pasto frugale di chi in campagna, lo condivideva con gli amici insieme a una buona fetta di salame o di “sopressa” e una “ciopeta” (la tipica pagnotta). Arrivò nel vecchio continente dall’America all’inizio dell’ottocento, quando la filossera, un minuscolo insetto parassita della vite, mise seriamente a repentaglio la viticoltura di tutta l’Europa. Si decise così di innestare la vite europea su radice di vite americana e dei ibridi, resistenti agli attacchi di questo devastante parassita. Proprio dall’incrocio di due varietà di vite americana selvatica nacque il Clinto, caratterizzato da un profondo colore violaceo, un intenso profumo fruttato e un inconfondibile sapore di fragola. Un vino intrigante e poco conosciuto, interessante da scoprire e, soprattutto, difficile da trovare, da cui abbiamo tratto ispirazione per la realizzazione di questa nuova, entusiasmante e seducente fragranza.

Piramide Olfattiva

Piramide Olfattiva


Note di Testa: Cassis, Uva, Ribes, Arancio

Note di Cuore: Tartufo, Lampone, Viola Petali, Caprifoglio

Note di Fondo: Vaniglia, Legno Cedro Virginia

Consigli Utili

Consigli Utili


La durata di una fragranza dipende dalle dimensioni dell’ambiente in cui si trova, dalla sua temperatura, dalla luce diretta del sole e dalle correnti d’aria che possono accelerare l’evaporazione.

Segui i nostri consigli per avere una resa ottimale del tuo diffusore e per far durare la fragranza più a lungo.

Mantieni sempre il livello nel diffusore per almeno metà del proprio contenuto evitando che la quantità di ossigeno nella bottiglia influisca troppo sulla velocità di evaporazione.

Mettere su un piano stabile il Diffusore; dopo aver tolto il tappo si consiglia di utilizzare un imbuto per versare la fragranza; dopo aver versato la fragranza si consiglia di pulire il diffusore con uno straccio leggermente umido; rimettere il tappo e il diffusore è immediatamente pronto per l’uso.

Tenere la fragranza il più lontano possibile dalle fonti di calore e da fonti di luce diretta.